Biglietti del circo vietati a scuola: “Sono pubblicità”

tigre circo

Niente promozione del circo con animali a scuola. Lo ha deciso l’Istituto Comprensivo di Azeglio e i Circoli didattici 1 e 2 di Ivrea che hanno respinto al mittente l’offerta del circo Donna Orfei. La motivazione ufficiale è che i biglietti sono comunque una forma di pubblicità commerciale, specialmente in quanto il cosiddetto ‘biglietto omaggio’ per i bambini si attiva solo se accompagnati da un adulto pagante: “una comunicazione pubblicitaria, contraria alla nostra politica”, ha dichiarato alla stampa la dirigente scolastica.

I circensi però lamentano che ormai per loro ogni attendamento è una battaglia e che specialmente in Piemonte hanno sempre più difficoltà.

In effetti sul circo con animali, per quanto edulcorata e limitata nei vari passaggi, pende la scure della legge sullo spettacolo da poco varata che prevede il superamento di questa forma di esibizione.

Da parte nostra, come LAV, sosteniamo da sempre il circo senza animali e le ragioni sono molte: prima tra tutte ovviamente la sorte dei 2000 animali ancora detenuti nei circhi italiani, ma esistono anche motivazioni educative.

Del resto nel 2016 Eurispes ha attestato come il 71,4% degli italiani sia contrario all’uso di animali nei circhi e su questa linea si sono espresse voci importanti come quella della Federazione Europea Veterinari che nel giugno 2015 ha raccomandato a “tutte le autorità Europee competenti di proibire l’utilizzo di mammiferi esotici nei circhi in quanto non vi è affatto la possibilità che le loro esigenze fisiologiche, mentali e sociali, possano essere adeguatamente soddisfatte”, precisando poi come nell’uso di animali nei circhi non ci sia “alcun beneficio di carattere di conservazione, ricerca o educazione”.

Nel 2007 già la psicologa Annamaria Manzoni aveva promosso un documento firmato da 650 colleghi in cui si affermava che il circo con animali ha valenze antipedagogiche.

Proprio per far capire agli alunni e agli insegnanti il valore della libertà e di uno spettacolo senza l’uso di animali noi dell’Area A Scuola con LAV abbiamo creato un multimediale didattico dal titolo “Circhi, zoo e delfinari – Liberiamo gli animali!” che può essere scaricato gratuitamente qui.