Green Hill dalla realtà alla fantasia. Un libro trasforma in fiaba la liberazione dei beagle

L’autore Mimmo Tringale (al centro) con il presentatore Lorenzo Lombardi (sinistra) e il presidente LAV, Gianluca Felicetti (destra)

Una storia magica che affonda le radici negli eventi reali che hanno visto noi di LAV protagonisti nel 2012 a Montichiari, in provincia di Brescia, quando insieme a tanti altri volontari e associazioni strappammo alla Green Hill quasi 3000 beagle destinati alla sperimentazione. “Valentina libera tutti” di Mimmo Tringale è un racconto che si ispira a quei fatti che furono un capitolo importantissimo della storia dei diritti animali in Italia e nel mondo.

Abbiamo ospitato l’autore al nostro stand al Salone Internazionale del Libro di Torino e con lui abbiamo ripercorso le tappe di quella grande avventura tra realtà e fantasia.

Avvertita da un merlo dal becco giallo, Valentina trova un cucciolo di beagle fuggito da un laboratorio di vivisezione, dove però sono rimasti i suoi genitori e i suoi amici. Grazie all’aiuto del nonno la ragazza attua un rocambolesco piano per liberare tutti i cani prigionieri.

Per noi di LAV ripensare a quei giorni porta sempre un brivido ed è bello vedere tradotte in narrativa per bambini quelle emozioni che ci rimarranno sempre nel cuore.

Il volume è edito da Terra Nuova Edizioni ed è un libro ad alta leggibilità, adatto per persone dislessiche.

Le illustrazioni sono della bravissima Chiara Pasqualotto.

“Valentina libera tutti” è disponibile anche in formato digitale e si può acquistare sul sito dell’editore.

Un momento allo stand LAV del Salone del Libro di Torino
Gianluca Felicetti, presidente LAV, intervista Mimmo Tringale
La copertina di "Valentina libera tutti" di Mimmo Tringale