“Rosso incanto”, una mousse al cioccolato fondente con cuore di lamponi, crumble di frutta secca e coulis di frutti rossi è la vincitrice del Vegan Chef Contest 2016-2017, il concorso di ricette 100% vegetali indetto per il secondo anno consecutivo dall’Area A Scuola con LAV e dall’Area Scelta Vegan sempre di LAV con lo scopo di formare gli studenti di cucina ed enogastronomia degli Istituti Alberghieri italiani a una cultura del cibo vegetale nel rispetto degli animali, dell’ambiente e della salute. La ricetta vincitrice è stata realizzata dalla 5 I pasticceria dell’Istituto “Cesare Musatti” di Dolo (VE).

"Rosso incanto” (qui la ricetta) rispetta una classicità che, in chiave vegan, rientra perfettamente nei canoni e può dunque attrarre un pubblico vasto. La scelta degli ingredienti, l’autoproduzione di tutte le basi e la forma nota di questo dolce, insieme a un perfetto abbinamento degli ingredienti e alla capacità esecutiva lo rendono una eccellente innovazione di un punto fermo della cucina italiana.

Secondo classificato il “Cannolo siciliano scomposto con ricotta di mandorle su coulis d’arancia Tarocco e pistacchio di Bronte” della 5C Enogastronomia IPSEOA “Giovanni Falcone” - Giarre (CT).

Questo cannolo (qui la ricetta) riesce ad innovare totalmente la tradizione. Utilizzare la “destrutturazione” su una ricetta così classica come un cannolo è sicuramente una trovata apprezzatissima ed è eccellente la capacità tecnica nel ricreare consistenze e ingredienti conosciuti con qualcosa di così locale come la mandorla.

Al terzo posto infine “Veg Passion”, un risotto di carnaroli semintegrale alla barbabietola mantecato con burro acido di mandorle e pinoli, cubi di barbabietola sous vide, caviale di erba cipollina e la sua aria, presentato dalla Classe 2a sezione F alberghiero dell’Istituto “Antonello” di Messina che lo scorso anno si era aggiudicato la vittoria.

L’Antonello di Messina ha saputo stupire anche quest’anno con la capacità espressiva e tecnica, unite in un piatto che è un tripudio di colore (qui la ricetta). Tre tonalità scelte, rosso porpora, verde pisello e bianco, assolutamente ben assortite a richiamare la primavera appena arrivata. L’utilizzo di alcune accortezze tecniche offre al piatto quel tocco in più che ne determina la grande qualità.

In premio gli studenti vincitori della 5° I pasticceria dell’Istituto “Cesare Musatti” di Dolo riceveranno nella loro scuola una visita della LAV insieme allo chef vegano Martino Beria che per una mattina terrà una lezione teorico-pratica sulla cucina vegan.

Con 34 ricette, tutte di eccellente qualità, selezionate sulla base di criteri di originalità, appartenenza al territorio, abbinamenti, qualità nutrizionale, impiattamento, sono stati 25 gli Istituti Alberghieri ed Enogastronomici italiani che si sono sfidati in questa gara di gusto tutto vegetale. Potete vedere qui una foto gallery.

Il Vegan Chef Contest è realizzato da LAV in collaborazione con l’editore Sonda che offrirà alla classe vincitrice e alla seconda e terza classificata una selezione di testi sulla cucina vegan.

In più a tutte le ricette considerate valide sarà assegnato un “Premio Qualità” con un attestato e un libro omaggio, offerto sempre da Sonda.

Su Cambiamenu è invece possibile trovare tutto ciò che riguarda la scelta vegan, oltre a consigli e ad un’ampia selezione di ricette.

A novembre 2017 lanceremo la prossima edizione del Vegan Chef Contest.

Scaricate le ricette vincitrici 2016-2017 in PDF dal pulsante a lato di questa pagina.