Il Ministero mette in evidenza la didattica LAV e i nostri progetti

Ci sono anche due progetti di LAV tra quelli che il Ministero dell’Istruzione sta proponendo nella sua Nota del 28/09 agli Uffici Scolastici Regionali di tutta Italia.

Oggi, a scuola, temi che prima erano lasciati alla mera discrezionalità e sensibilità del docente sono diventati all’ordine del giorno: accanto a temi come l’ambiente e lo sviluppo sostenibile si parla sempre più di diritti animali con l’obiettivo di instillare nelle nuove generazioni la consapevolezza che non siamo gli unici abitanti di questo Pianeta e che bisogna rispettare gli altri esseri viventi.

La scuola è il luogo di elezione per attivare progetti educativi su temi a noi cari e, grazie al protocollo d’intesa che ci vede collaborare con lo scopo principale di “incrementare la sensibilizzazione delle insegnanti e degli insegnanti e delle alunne e degli alunni delle scuole dell’obbligo al rispetto dei diritti di tutti gli esseri viventi”, il Ministero dell’Istruzione sta promuovendo alle scuole di tutto il territorio nazionale anche due progetti LAV.

Si tratta di percorsi di esplorazione emotiva e culturale e di acquisizione di consapevolezza rispetto a temi attuali, legati anche alla protezione dell’ambiente, alla legalità e alla convivenza:

Diritti Animali - Percorso di educazione civica, un percorso fondato sui nuclei tematici: Costituzione, sviluppo sostenibile e cittadinanza digitale. La Legge 20 agosto 2019, n. 92 che ha riportato l'educazione civica nelle classi prevede che nell'insegnamento di educazione civica “tutte le azioni sono finalizzate ad alimentare e rafforzare il rispetto nei confronti delle persone, degli animali e della natura” (art. 3 comma 2). Destinatari: scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Clicca qui per vedere la proposta didattica!

Basta botti! Per gli animali e per tutti (disponibile dal 15 novembre 2021): un pacchetto che si compone di una serie di pagine che contengono le istruzioni su come procedere, la locandina del progetto, figure da colorare e letture. Nella ricorrenza del Capodanno l’usanza dell’esplosione di petardi e altri tipi di “botti” è purtroppo consolidata in Italia, con esiti spesso dannosi e persino letali per animali ed esseri umani: l’iniziativa mira a far conoscere i pericoli che si celano dietro petardi ed esplosivi simili, troppo spesso considerati semplici giocattoli. Destinatari: scuole di ogni ordine e grado. Clicca qui per vedere la proposta didattica!

Scoprite i nostri progetti e proponeteli per le vostre classi!