Menzione speciale per Piccole Impronte al Premio Città di Chiavari

Ilaria Marucelli ritira il premio Città di Chiavari 2022

Il Premio Nazionale "Città di Chiavari" al miglior giornalino per ragazzi, promosso congiuntamente dall’Associazione Ligure Letteratura Giovanile e dal Comune di Chiavari (GE), ha assegnato a Piccole Impronte una menzione speciale «per l'impegno animalistico e ambientalistico e per l'empatica interazione con i lettori nel perseguimento di un obiettivo comune di alto significato umano e civile».

«È un premio che ci onora – spiega Ilaria Marucelli, responsabile dei contenuti educativi di LAV, che ha ritirato oggi il premio a Chiavari – per un impegno che stiamo portando avanti da ormai ventotto anni. Il nostro giornalino si rivolge ai ragazzi e, coerentemente con la sua vocazione educativa, cerca di apportare il proprio contributo all'abbattimento di pregiudizi e stereotipi nei confronti degli animali e alla diffusione di una cultura antispecista, fondata sul rispetto di tutti gli esseri viventi: che una giuria di accademici abbia certificato questo testimonia l’ottimo lavoro svolto».

Nato nel 2005 da un’idea del prof. Angelo Nobile, docente di Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza e di Pedagogia della lettura e della letteratura giovanile all’Università degli Studi di Parma, e promosso dall’Associazione Ligure Letteratura Giovanile in collaborazione con il Comune di Chiavari, il Premio nazionale “Città di Chiavari” è l’unico in Italia rivolto alla stampa periodica per ragazzi, con lo scopo di promuovere, sostenere e valorizzare i giornalini per bambini e giovanissimi di qualità.

Un riconoscimento che arriva a chiusura di un giornalino che per ventotto anni ha documentato le campagne e le attività di LAV a favore degli animali sollecitando i giovani lettori a “fare la differenza”.

La giuria è stata presieduta dalla prof.ssa Dorena Caroli, docente di Storia della pedagogia all'Università di Bologna, e formata insieme a lei dal prof. Leonardo Acone, docente di Letteratura per l'infanzia all'università di Salerno, dalla prof.ssa Tiziana Mascia, docente di Letteratura per l'infanzia all'università di Urbino, dalla prof.ssa Ilaria Mattioni, scrittrice per ragazzi e docente di Letteratura per l'infanzia all'università di Torino, dalla prof.ssa Rosa Piazza, docente di Letteratura per l'infanzia all'università di Palermo, e dall'Assessore alla Cultura del Comune di Chiavari, dott.ssa Silvia Stanig.